Campagna annuale di fine stagione
.Pulizia e Manutenzione Stufe.
E' buona cosa farla eseguire annualmente A CURA DI UN CENTRO ASSISTENZA
OPURE DE PERSONALE QUALIFICATO,ESPERTO e CON i REQUISITI NECESSARI E
OBBLIGATORI PER LEGGE. ABILITATI alla 46/90 e relative ABILITAZIONI.
Diffidate di tecnici improvvisati con secondo lavoro, che non sanno quel
che fanno.

Pulizia interna ed esterna del condotto fumi della stufa. Rimozione del rivestimento interno del focolare, pulizia accurata e
disincrostazione del braciere e del relativo vano. Pulizia dei ventilatori, verifica meccanica dei giochi e dei fissaggi.

Pulizia, ispezione e disincrostazione della resistenza di accensione e del suo vano.Pulizia del pannello sinottico e del telecomando
Ispezione visiva dei cavi elettrici, delle connessioni e del cavo di
alimentazione.Pulizia serbatoio pellet, verifica giochi assieme coclea-motoriduttore. Ispezione e pulizia canale da fumo
Ispezione e verifica tiraggio canna fumaria (eventualmente effettuare o prescrivere la pulizia. Collaudo funzionale, caricamento coclea, accensione. Attenzione in casi particolari potrebbe essere necessario effettuare queste procedure anche due volte nell'arco dell'anno, dipende molto dalla canna fumaria e dal tipo di pellet utilizzato, nonché dalle ore di funzionamento
della stufa stessa, generalmente una stufa ha bisogno di pulizia dopo circa 1500 ore di funzionamento.

Altro buon consiglio, non effettuare continui cambi di tipo pellet, in quanto ogni legno ha le sue particolarità, e può essere più o meno resistente al fuoco, quindi un tipo di pellet particolarmente morbido ha dei tempi di combustioni diversi di un tipo di legno duro, si può incorrere nel rischio di dovere poi chiamare l'assistenza per una ulteriore taratura dei parametri.

Controllo della stufa a fine stagione
Altrettanto importante è controllare la stufa dopo i 6 mesi di lavoro, pulitela nelle parti dove ricircola il fumo, passate i tubi di raccordo alla canna fumaria e non lasciate della legna al suo interno. Se seguite questi semplici consigli la stufa sarà sempre in ottime condizioni.

Controllo visivo della fiamma

Durante il funzionamento di una stufa a legna o a pellet, è sufficiente il colpo d'occhio per rendersi conto dell'efficienza del tiraggio di una canna fumaria, la fiamma deve sempre essere arzilla, deve avere un minimo di brio, e più è chiara e meglio è ossigenata, una fiamma smorta con colore tendente allo scuro sta ad indicare poca ossigenazione, che potrebbe avere cause dovute a scarso tiraggio per intasamento dei condotti fumini oppure per l'ostruzione dell'ingresso aria di combustione.


 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
``
 
Google
Sito Online di Euweb